Giustiniani Palace. Il palazzo del Quirinale ha una superficie di 110 500 m² ed è per superficie[5] il sesto palazzo nel mondo, nonché la seconda residenza di un capo di Stato (prima è l'Ak Saray di Ankara[6][7][8]). Gli altri medaglioni con figure allegoriche risalgono all'epoca napoleonica, mentre l'affresco della volta fu realizzato nel 1906 da Alessandro Palombi ed Ernesto Ballarini e riproduce i Frutti della pace. Guida pratica orientativa agli organi storici e moderni, Residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana, messaggio di fine anno del presidente della Repubblica, disposizione fonica dell'organo dei giardini, Palazzo del Ministero della pubblica istruzione, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Palazzo_del_Quirinale&oldid=117372218, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Collegamento interprogetto a Wikibooks presente ma assente su Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Destinato a importante spazio espositivo (circa 1.500 m²), fu inaugurato dal Presidente Ciampi e concesso al Comune di Roma. Nel 1889 fu realizzato sulla parete verso lo Scalone d'onore un nuovo palco stabile per orchestra, destinato ai musicisti. 06.46991; Fax 06.46993125 Ind. Il completamento avvenne sotto il pontificato di Clemente XII, grazie all'architetto Ferdinando Fuga, e terminava con la Palazzina del Segretario della Cifra. internet: www.quirinale.it Cerca. Nel 1616, Agostino Tassi decorò il fregio con Scene della vita di san Paolo e con stemmi della famiglia Borghese. Il progetto venne affidato all'architetto Ottaviano Mascherino e i lavori si conclusero due anni più tardi, nel 1585; ma in quello stesso anno la morte del papa impedì al Mascherino di avviare un secondo progetto che prevedeva l'ampliamento del palazzetto, per trasformarlo in un grande palazzo, con ali porticate parallele e grande cortile interno. Der frühere Name des Platzes war Piazza dell’Esedra, er ist noch heute sehr gebräuchlich. Presidenza della Repubblica. Per volontà di re Umberto I e della regina Margherita il capolavoro del Piffetti fu trasportato al palazzo del Quirinale, dove si può tuttora ammirare.[29]. d C. come proprietà della basilica di Santa Croce in Gerusalemme. Leggi la lettera del Presidente > La cosiddetta Manica Lunga costituisce il lato sud del complesso architettonico del Quirinale; fu iniziata durante il pontificato di Sisto V per ospitare le abitazioni di servizio per la Guardia Svizzera. Dieses Stockfoto: Danilo Tondelli, Luigi Di Maio e Giulia Grillo Roma 19/04/2018. L'attuale sistemazione integra il giardino "formale" seicentesco prospiciente il nucleo originale del palazzo, con il giardino "romantico" della seconda metà del Settecento; conserva di quell'epoca l'elegante Coffee House del Quirinale edificata da Ferdinando Fuga come sala di ricevimento di papa Benedetto XIV Lambertini, decorata dalle splendide pitture di Girolamo Pompeo Batoni e Giovanni Paolo Pannini. Egli affidò i lavori di ampliamento a Flaminio Ponzio che realizzò in sequenza l'ala verso il giardino, la Sala del Concistoro (oggi Salone delle Feste) e la Cappella dell'Annunziata, decorata dal 1609 al 1612 da Guido Reni con la collaborazione di Giovanni Lanfranco, Francesco Albani, Antonio Carracci e Tommaso Campana, caratterizzando il palazzo con una delle due sopraelevazioni tutt'oggi visibili. Qui il Presidente del Consiglio in pectore annuncia l'accettazione dell'incarico e talvolta rende pubblico l'elenco dei Ministri. Tuttora, in occasione delle feste di Natale e di Pasqua, viene celebrata la messa alla presenza del presidente della Repubblica. Il palazzo divenne quindi la residenza dei re d'Italia fino al 1946. Il palazzo fu riarredato con mobilio di prevalente gusto neobarocco e neo rococò proveniente da varie regge di tutta la penisola, in particolare le residenze sabaude in Piemonte e il Palazzo Ducale di Colorno. A Firenze torna al suo antico splendore il portoncino dell'Arengario di Palazzo Vecchio, uno dei simboli della città, grazie a un restauro 'dona… La volta fu decorata nel 1888 da Annibale Brugnòli con una allegoria dell'Aurora, nelle lunette i segni zodiacali. È attualmente in fase di restauro. Explore similar videos at Adobe Stock Explore similar videos at … È la residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana ed uno dei simboli dello Stato italiano. Lo scalone d'onore è dominato da un affresco di Melozzo da Forlì, un Cristo in gloria, o Cristo benedicente, che faceva originariamente parte della decorazione absidale della chiesa dei Santi Apostoli, sempre in Roma, totalmente ristrutturata nel Settecento da Carlo Stefano Fontana, la stessa dalla quale provengono i famosissimi angeli musicanti di Melozzo, ora nei Musei Vaticani. Dalle due rampe successive al pianerottolo si accede, da un lato all'Anticamera del salone delle Feste, dall'altro al salone dei Corazzieri. Altri ambienti furono solo leggermente modificati. La volta fu ornata nel 1616 da un ricchissimo rivestimento in stucco bianco e dorato, realizzato da Martino Ferrabosco. Decisamente conquistato dal luogo quando lo vide per la prima volta alla sua ascesa al soglio pontificio, il successore di Gregorio XIII, papa Sisto V, nel 1587 decise di far acquistare il terreno e la villa dalla Camera Apostolica con l'intento di farne la sede estiva del pontificato, e poco dopo intervenne per ampliare il palazzo servendosi dell'opera di Domenico Fontana, da lui utilizzato in tutte le grandi opere architettoniche e urbanistiche del suo pontificato, e impegnato in un rimodellamento complessivo della zona, con la costruzione dell'asse Strada Pia e Strada Felice e del conseguente crocicchio delle Quattro Fontane e con la definizione dell'altra residenza "privata" del pontefice a Termini[12]. Il Palazzo del Quirinale è la sede della Presidenza della Repubblica, nonché residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Palazzo Chigi, 31/01/2020 - Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontra il Presidente della Repubblica Argentina, Alberto Fernandez. È coronata da un lucernario, ellittico anch'esso. Quando Napoleone occupò Roma e riuscì ad annetterla all'Impero francese (1809-1814), uno dei suoi primi pensieri fu proprio quello di occupare il palazzo del Quirinale e di rimaneggiarlo con l'intento di rivedere l'intera struttura per farne la residenza ufficiale dell'imperatore francese nella seconda città dell'Impero dopo la capitale Parigi, in particolare dopo la nascita di Napoleone Francesco, figlio del Bonaparte e della sua seconda moglie Maria Luisa d'Austria, che ebbe il titolo di re di Roma. È illuminata da splendidi lampadari di Murano, riflessi nei numerosi specchi delle pareti, e arredata con divani e poltrone rivestiti di preziose tappezzerie in broccato bianco di seta con fiori oro, tanto che l'ambiente è anche definito come Sala Bianca[32]. Si informa che, al fine di poter trattare in modo più efficiente le comunicazioni rivolte alla Presidenza della Repubblica, gli utenti dovranno utilizzare il canale istituzionale costituito dalla webmail (https://servizi.quirinale.it/webmail/). Questo ambiente fu costruito da Carlo Maderno su ordine di Paolo V Borghese. Vai al sito del Presidente (accesskey 1) Vai alla home del Palazzo (accesskey 2) Vai al menu principale (accesskey 3) Vai al contenuto della pagina (accesskey 4) Vai al menù delle … Il Salone dei Corazzieri fu decorato con un fregio dipinto, opera del quadraturista Agostino Tassi, autore del progetto e responsabile del cantiere della parete sud, mentre le altre tre pareti furono affidate a Carlo Saraceni e Giovanni Lanfranco; in modo minore contribuirono a questa impresa Alessandro Turchi, lo Spadarino, Paolo Novelli, Marcantonio Bassetti e, secondo Roberto Longhi, Pasquale Ottino. Gli splendidi stucchi dorati, invece, si devono ad Annibale Corradini e Stefano Fuccaro. Questa sala ospita alcune udienze del capo dello Stato e il giuramento dei giudici della Corte costituzionale. La struttura in pioppo è rivestita da una impiallacciatura con intarsi in palissandro, bosso, tasso e ulivo e ornati in avorio. Dal 1947 il Palazzo del Quirinale è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. L'organo è alimentato da una cascata con un salto di 18 metri ed è a trasmissione integralmente meccanica, con un'unica tastiera di 41 note con prima ottava scavezza, senza pedaliera, e può eseguire due madrigali. Adibita ad ambiente di ricevimento del corpo diplomatico accreditato in occasione di visite ufficiali di Capi di Stato esteri in Italia, è stata restaurata nel 2001, senza subire, però, gli stessi stravolgimenti e ricostruzione della precedente. Il palazzo è composto dal corpo centrale, che si sviluppa attorno al maestoso cortile d'onore, con le più belle sale del complesso che fungono da ambienti di rappresentanza della presidenza della Repubblica, mentre gli uffici e gli appartamenti del capo dello Stato sono ospitati negli edifici al fondo della cosiddetta Manica Lunga, sul lato lungo di via del Quirinale, all'inizio della quale si trovano gli sfarzosi appartamenti imperiali, che vennero appositamente sistemati, decorati e ammobiliati per due visite del Kaiser Guglielmo II (nel 1888 e nel 1893) e che oggi ospitano i monarchi o i capi di Stato stranieri in visita al presidente della Repubblica[14]. Il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, a Napoli per l'iniziativa "Repubblica delle Idee" Questa ristrutturazione, eseguita per mano dell'architetto Raffaele Stern, portò alla perdita dell'unità del preziosissimo ciclo di affreschi realizzati nel XVII secolo da Pietro da Cortona. Traduzioni in contesto per "Il palazzo presidenziale" in italiano-inglese da Reverso Context: Il palazzo presidenziale ha un laboratorio per rilevare i pericoli nucleari, biologici e chimici che possono essere usati come attacco contro il presidente. Con il colle del Quirinale i papi erano in più agevole contatto con le sedi delle congregazioni pontificie (ovvero la residenza dei loro prefetti o decani) in cui la Curia si era riarticolata negli ultimi decenni del Cinquecento. L'ambiente divenne in epoca sabauda la sala da pranzo giornaliera della famiglia reale. Sotto i giardini, attraverso una botola è possibile raggiungere gli scavi archeologici dove sono stati rinvenuto i resti dell'originario tempio al dio Quirino e alcune insulae di età imperiale. Edificata da Carlo Maderno all'inizio del Seicento, si affaccia sul cortile interno e originariamente faceva parte dell'appartamento di papa Paolo V, fungendone da salotto. Durante il loro soggiorno, i Savoia ristrutturarono diversi ambienti per adattarli alle nuove esigenze della Corte regia e per ribadire il ruolo della casata come nuovi sovrani del neonato regno d'Italia anche a Roma, che era stata uno dei capisaldi di resistenza al potere sabaudo. Utilizzo delle comunicazioni via email. Interventi successivi sulla struttura furono compiuti sotto Urbano VIII e Alessandro VII. Le ragioni del CNCC. Tratto da Wikipedia. Alle pareti cinque arazzi settecenteschi della serie delle Nuove Indie realizzati nel 1771 - 1786 dalla manifattura francese Gobelins donati nel 1786 da Luigi XVI di Francia all'arciduca Ferdinando d'Austria e alla moglie Maria Beatrice d'Este[30]. Si consideri che il complesso della Casa Bianca (Stati Uniti) ha superficie pari a 1/20 di quella del Palazzo del Quirinale. La palazzina del Segretario della Cifra, disegnata dal Fuga, sorge al termine della Manica Lunga del Quirinale. Condividi tramite email; Condividi su Facebook; Condividi su Twitter; Menù di navigazione rapida. I giardini hanno quasi 500 anni, sono più antichi di quelli di Versailles e misurano ben 4 ettari (40.000 m²);[39] ci sono prati per 11.000 m², viali di ghiaia, alberi antichissimi come un gigantesco platano alto più di 40 m, con un'età di 400 anni e che per molto tempo è stato il più grande in Europa; ci sono cycas di grandi dimensioni con un'età di 2 o 3 secoli, è quindi probabile che si tratti di doni portati ai Papi da alcune ambascerie giunte dal Sud America nel lontano '600 / '700. Il progetto decorativo si deve al maestro bolognese Guido Reni, esecutore dello splendido ciclo di affreschi assieme a Francesco Albani, Antonio Carracci, Giovanni Lanfranco, Alessandro Albini e Tommaso Campana. Guided tours in Italian of Palazzo Madama, main building of the Italian Senate, are normally conducted on the first Saturday of each month, except August. File:Particolare Palazzo, Piazza della Repubblica.jpg. Gli ambienti del palazzo ospitati nel corpo centrale sono[15]: Fu costruito dall'architetto Flaminio Ponzio su commissione di papa Paolo V. Di proporzioni monumentali, è costruito su un sistema a doppia rampa, interrotta da un ampio pianerottolo affacciato sul giardino. Uno dei simboli dello Stato italiano è il Palazzo del Quirinale di Roma, ricco di storia e di curiosità. Al piano nobile della Manica Lunga si trovano gli Appartamenti Imperiali, un nucleo di sedici stanze che ospitarono in due riprese, nel 1888 e nel 1893, l’Imperatore Guglielmo II di Germania in occasione delle visite al Quirinale. Giovanni Gronchi fu il primo presidente che visse nel palazzo seguito da Antonio Segni, Giuseppe Saragat e Giovanni Leone, tutti con le rispettive famiglie. È l'ambiente più fastoso e solenne del palazzo, qui giura il nuovo Governo e si tengono i pranzi ufficiali. Sorge sull'omonimo colle di Roma e si affaccia sull'omonima piazza. Rom, 19. L'originalità del colore travertino fu attestata attraverso lo studio dei quadri dei grandi vedutisti del XVIII secolo (come Pannini o Gaspare Vanvitelli), nonché con indagini scientifiche dei successivi strati di intonaco. Italiano: Targa conferita dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella alla 18° Edizione della Infopoverty World Conference del 13 aprile 2018, tenutasi presso il Palazzo delle … Il Presidente Giuseppe Conteha ricevuto questo pomeriggio, a Palazzo Chigi, la Presidente della Repubblica d'Estonia Kersti Kaljulaid. Una lapide latina, infine, murata sotto l'affresco, ricorda il primato di Melozzo nella prospettiva; l'insieme è circondato dai simboli araldici di papa Clemente XI Albani. Del Seicento è anche il portale doppio che introduce alla cappella Paolina. Nel 1873 i Savoia vollero trasformarla in una sfarzosa sala da pranzo e ballo e vi predisposero una nuova elegantissima decorazione eseguita da Girolamo Magnani e Cecrope Barilli. Quando il Quirinale era ancora una semplice villa, la cosiddetta Villa Gregoriana, questo ambiente fungeva da ampia anticamera che dava accesso alle stanze private del pontefice. Al centro della volta si può ammirare il Trionfo dell'Italia mentre il resto della sala è completamente ricoperto di elementi architettonici, scultorei e pittorici bianchi o dorati. I percorsi di visita al Palazzo, costi del biglietto, modalità di pagamento e i nomi delle sale e luoghi da visitare . Con i suoi 37 metri di lunghezza, 12 di larghezza e 19 di altezza è il primo ambiente che si trova saliti dallo Scalone e dedicato alla rivista del reparto dei Corazzieri in occasione delle più importanti cerimonie. Ci sono siepi lunghe 3,5 km, realizzate "all'italiana", cioè con la parte bassa di bosso e quella più alta, a parete, di alloro. Con la fine dell'Impero Romano il territorio passa tra i beni della Chiesa ed è noto fin dal V sec. Da questo studio viene talvolta trasmesso il messaggio di fine anno del presidente della Repubblica. The building has a rather long history and it belonged for quite some time to the famous Medici family. Parti superstiti di questa cinta muraria sono ancora visibili su via dei Giardini. Il primo progetto si deve ad Alessandro Specchi, che su commissione di papa Innocenzo XIII, disegnò un edificio destinato a sostituire quello precedente di Carlo Fontana dell'inizio del XVIII secolo. La pandemia assedia anche il Palazzo. Lo scultore veneto intagliò sui braccioli i segni zodiacali per ciascun mese dell'anno. A quell'epoca risale il fregio a bassorilievo in stucco di Carlo Finelli, del 1812 raffigurante il trionfo di Giulio Cesare. Il Cambio della guardia. Attualmente ospita grandi mostre di richiamo internazionale ed è una delle sedi per mostre d'arte temporanee di Roma più visitata insieme con il Vittoriano. In questo ambiente, nel 2005 furono recuperate sia le decorazioni dell'epoca di papa Alessandro VII (in realtà solo parzialmente), sia le cinque finestre che danno sul cortile interno. Papa Clemente VIII (1592-1605), che pure abitò la villa durante il periodo estivo, concentrò i suoi sforzi per riordinare il parco del complesso, dando il via tra le altre cose alla costruzione della monumentale Fontana dell'Organo, contraddistinta da giochi d'acqua e fontane accompagnate dal suono di organo funzionante ad acqua. In questa sala, degna di nota è la decorazione del fregio attribuita a Bernardo Castello, esponente genovese del tardo manierismo, invitato a palazzo da Paolo V Borghese. L'edificio ha mantenuto la sua funzione originaria di scuderia fino al 1938, anno in cui venne adattato ad autorimessa. Papa Urbano VIII proseguì l'opera di ampliamento del complesso incominciata dai suoi predecessori con l'acquisto di molti terreni, ingrandendo la proprietà verso oriente a vantaggio soprattutto delle dimensioni del giardino che quasi raddoppiarono; lo stesso papa procedette poi all'erezione di un muro di cinta che circondò il nuovo perimetro del complesso del Quirinale, infine pensò anche alla difesa del Palazzo facendo costruire un basso torrione di facciata con squadrate feritoie per le bocche dei cannoni. Di seguito la risposta corretta a Il palazzo del Presidente della Repubblica cilena Cruciverba, se hai bisogno di ulteriore aiuto per completare il tuo cruciverba continua la navigazione e prova la nostra funzione di ricerca. È la cappella privata del palazzo, ricchissimo ambiente costituito da una piccola navata ellittica e dal presbiterio. Di quell'epoca si conservano ancora il prezioso soffitto a cassettoni e la pavimentazione marmorea riproducente lo stesso disegno geometrico del soffitto, mentre il grande fregio in affresco nella parte superiore delle pareti fu realizzato nel 1616 dai pittori Agostino Tassi, Giovanni Lanfranco e Carlo Saraceni. Palazzo del Quirinale (Rome) Italiano: Il Palazzo del Quirinale a Roma è la residenza ufficiale del Presidente della Repubblica Italiana. Dal 6 ottobre 2017, per garantire tempi certi nella ricezione di messaggi di Posta Elettronica Certificata, non è più previsto l'utilizzo di detto canale (PEC) per la ricezione di email ordinarie. L'orologio, della metà del Settecento, recante la firma del grande ebanista Jean-Pierre Latz e proveniente dalla Villa Ducale di Colorno completa gli arredi col piccolo stipo in ebano mirabile esempio di artigianato veneziano del XVI secolo[19]. L'altezza della cappella e del salone dei Corazzieri imposero la costruzione di una seconda soprelevazione, ben visibile anche sulla facciata del palazzo. Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, ha voluto destinare, quale suo premio di rappresentanza, alla mostra “Starlight: la nascita dell’astrofisica in Italia“, la medaglia del Presidente della Repubblica. Uno dei simboli dello Stato italiano è il Palazzo del Quirinale di Roma, ricco di storia e di curiosità. Fino a metà del ‘900 l'ambiente era indicato come Sala del trono, perché papa Pio IX e poi i Re d'Italia avevano destinato la stanza a quest'uso. Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha ricevuto a Palazzo Chigi la Presidente della Repubblica d'Estonia, Kersti Kaljulaid. Decorata da grandi lesene con capitelli ionici dorati e da una decorazione pittorica che ricopre l'intera volta, eseguita nel 1908 da Ernesto Ballarini e Alessandro Palombi. Tra i ricchissimi arredi della sala, da menzionare la pendola da mensola del maestro orologiaio parigino Denis Masson, risalente alla prima metà del Settecento[22]. Il patrimonio dell'archivio è liberamente consultabile, salvo per i documenti riservati relativi alla politica interna ed estera dello Stato, che diventano liberamente consultabili solo 50 anni dopo la loro data, e di quelli che contengono dati sensibili, che diventano pubblici e consultabili 40 anni dopo la loro data[41]. All'esterno è possibile vedere l'orologio del 1626, col quadrante diviso in sei ore. All'interno, una suggestiva sala da pranzo per gli incontri ufficiali più riservati, offre una splendida vista sulla Capitale. Il pavimento è coperto da quello che è considerato il secondo tappeto più grande del mondo, che si estende per circa 300 m²[33], dopo il tappeto della Gran Moschea dello Sceicco Zayed di Abu Dhabi che misura 5,634 m²[34]. Il salone è impreziosito anche da una serie di arazzi settecenteschi, quattro di scuola francese, gli altri tessuti a Napoli[17]. April 2018. Della stessa epoca le grottesche degli sguinci delle finestre di Annibale Duranti. Nel 1818 papa Pio VII fece decorare le pareti della cappella con affreschi monocromi consistenti in lesene scanalate e nicchie ospitanti le figure di Apostoli e degli Evangelisti. Il sito ufficiale del Presidente della Repubblica italiana - Notizie. Dal giugno 2019, per volere del presidente Sergio Mattarella, il complesso del Quirinale ospita anche una collezione di opere contemporanee italiane, in particolare 36 opere d'arte e 32 di design, che hanno trovato stabile collocazione nel cortile, nei giardini e nelle sale del palazzo[36]. In questo ambiente furono celebrate, nel 1930, le nozze tra Umberto II e la principessa Maria José del Belgio. Del breve intermezzo napoleonico, rimane ancora oggi la divisione della grande galleria che dava su piazza del Quirinale per ricavare tre ambienti tuttora sussistenti: la Sala Gialla, la sala di Augusto e la sala degli Ambasciatori. Grasso, il portavoce del ca… L'edificio costruito da Mascherino è ancora riconoscibile nella testata nord del cortile d'Onore, caratterizzata da una facciata a doppia loggia e sormontata dalla torre panoramica, oggi nota come torre dei Venti, o torrino, successivamente innalzata con la costruzione del campanile a vela, su supposto progetto di Carlo Maderno e di Francesco Borromini. È uno dei due studi del Presidente assieme a quello che si trova nella Palazzina del Fuga; questo infatti è l'ufficio di alta rappresentanza, dove il presidente della Repubblica tiene gli incontri ufficiali con i Capi di Stato e con i segretari di partito durante le consultazioni per la formazione del Governo. Su impulso del pontefice Innocenzo XIII venne affidato a Gian Lorenzo Bernini l’incarico della progettazione, che prevedeva il prolungamento del fabbricato fino al portone che dà accesso ai Giardini, ancora oggi esistente, di fronte alla chiesa di Sant'Andrea al Quirinale. Conte incontra la Presidente della Repubblica d'Estonia 2 Dicembre 2020 Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha ricevuto a Palazzo Chigi la Presidente della Repubblica d'Estonia, Kersti Kaljulaid. L'edificio di Ottaviano Mascherino, a ogni modo, pur essendo stato commissionato dal pontefice e abitato stabilmente dal cardinale d'Este, era ancora appartenente alla famiglia Carafa ed era passato in affitto al nipote del cardinale, Luigi d'Esteː a lui il pontefice defunto forse era intenzionato a lasciare la proprietà, dopo averla acquistata. L'ambiente ha le stesse caratteristiche architettoniche e proporzionali della Cappella Sistina in Vaticano, con un grande vano voltato di circa 42 metri in lunghezza, 13 in larghezza e 20 in altezza. Sull'altare un arazzo francese del XIX secolo raffigurante L'ultima predica di santo Stefano[18]. È l'ambiente che si affaccia sul cortile d'onore, illuminato dai grandi finestroni posti sotto il torrino. A Firenze torna al suo antico splendore il portoncino dell'Arengario di Palazzo Vecchio, uno dei simboli della città, grazie a un restauro 'donato' dalla Fondazione degli Angeli del Bello. Attualmente, ospita anche un ampio frammento d'affresco di Melozzo da Forlì. I presidenti della Repubblica e il Quirinale, Dentro il Quirinale, la casa degli italiani, Concluso il restauro della Galleria di Alessandro VII Chigi al Quirinale, Il Quirinale, la residenza più vasta del mondo, Voyager - Ai confini della conoscenza, Puntata 21 luglio 2014, Titolo puntata: Una notte a Roma, «Coesione sulle riforme» Il messaggio di Napolitano, La Manica Lunga e gli Appartamenti Imperiali, Nuovo record mondiale in Iran per il tappeto più grande del mondo, “Quirinale contemporaneo”: dal 2 giugno nella Casa degli Italiani, "Quirinale Contemporaneo": ecco le opere d'arte e di design che da oggi fanno parte del patrimonio artistico, risultando, così, molto più grandi di alcuni loro "simili", come, ad esempio, i giardini dell', Nell'archivio storico del Quirinale il gran rifiuto di Toscanini, Organi di Roma. Consultazioni con la Presidente del Senato, incaricata dal Presidente della Repubblica di cercare un accordo Tra i partiti per la Costituzione del Nuovo governo. L'arredo è completato da dodici poltrone di Andrea Brustolon degli inizi del XVIII secolo. Il Presidente Conte ha ricevuto a Palazzo Chigi la Presidente della Repubblica d'Estonia, Kersti Kaljulaid. Le nuove opere comprendono tele di Carla Accardi, Afro Basaldella, Alberto Burri, Giorgio De Chirico, Giosetta Fioroni, Lucio Fontana, Giovanni Frangi, Renato Guttuso, Antonio Sanfilippo, sculture di Mirko Basaldella, Pietro Consagra, Maria Lai, Giacomo Manzù, Marino Marini, Fausto Melotti, Francesco Messina, Arnaldo Pomodoro, Davide Rivalta, un arazzo di Alighiero Boetti, una parte d'installazione di Maria Cristina Finucci, fotografie di Massimo Listri, oggetti di Franco Albini, Gae Aulenti e Piero Castiglioni, Mario Bellini, Cini Boeri, Enzo Calabrese e Davide Groppi, Achille Castiglioni e Pier Giacomo Castiglioni, Antonio Citterio, Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina, Luca Degara, Jacopo Foggini, Piero Fornasetti e Gio Ponti, Ernesto Gismondi, Piero Lissoni, Vico Magistretti, Angelo Mangiarotti, Enzo Mari, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Carlo Mollino, Fabio Novembre, Andrea Parisio, Gaetano Pesce, Franco Raggi, Aldo Rossi, Tobia Scarpa, Superstudio, Marco Zanuso[37].