Dalla Prefettura, infine, un appello di tipo organizzativo: per la ‘vecchia’ dichiarazione è stata rilevata la tendenza, da parte di un gran numero di imprese del territorio, a reiterare le comunicazioni (presumibilmente nel tentativo di ottenere un riscontro non previsto dalla normativa) o a frammentarle in più invii successivi. 1 lett. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Fino all'adozione dei provvedimenti di sospensione dell'attivita', l'attivita' e' legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa. Partita Iva 03971170653 Il DPCM 22 marzo 2020 sospende le attività produttive e commerciali ad eccezione di quelle specificamente individuate nell’Allegato I. Restano, tuttavia, sempre consentite altre specifiche attività, a condizione che presentino una comunicazione motivata al Prefetto. Per aggiungere un altro codice ATECO occorre seguire le regole ordinarie per comunicazione di inizio attività al Registro Imprese. Le comunicazioni inoltrate dalle ditte che operano a ciclo continuo, al fine di comprovare la ricorrenza delle esigenze connesse ai rischi di pregiudizio all'impianto e di pericolo di incidenti, potranno essere utilmente corredate di una attestazione, a firma di tecnico qualificato, che asseveri come le caratteristiche dell'impianto non consentano la sua interruzione senza il rischio di incidenti o compromissione delle apparecchiature. Come già previsto nel precedente DPCM del 22 marzo, anche la nuova disposizione governativa stabilisce la necessaria preventiva comunicazione al Prefetto territorialmente competente, comunicazione che deve essere completa della specifica indicazione delle imprese e amministrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite. Milano 22 marzo 2020 – Il DPCM 22.03.20 dispone nuove misure sulle attività produttive industriali e commerciali. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. MODELLO PER COMUNICAZIONE AL PREFETTO (Art. Andiamo a verificare quali sono le attività che possono riprendere, mentre rimarranno per tutte le altre le cautele prudenziali per il COVID-19. Il Prefetto, sentito il Presidente della regione interessata, puo' sospendere le predette attivita' qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. La medesima Ordinanza dell'1l aprile prevede anche per gli stabilimenti balneari - per i quali, a differenza delle precitate attività ricettive, permane l'obbligo di chiusura al pubblico - la possibilità di accedere ai locali per comprovate esigenze manutentive (art.l, lett. 1 lett. Tu sei qui: Portale → Registro Imprese - R.E.A. TruckY: abbasso consumi ed emissioni e w l’ambiente! Viene confermato il potere del Prefetto di sospendere l'attività laddove, a seguito di verifiche, emerga la carenza dei presupposti di legge previsti per la continuità dell'esercizio dell'impresa. Alt+b Vai a contenuto di: La Prefettura Alt+c Vai a contenuto di: Servizi ai Cittadini Alt+d Vai a contenuto di: Attività Alt+e Vai a contenuto di: Censimento permanente popolazione e abitazioni Alt+f Vai a contenuto di: Revisori dei Conti Alt+g Vai a contenuto di: Trova Subito Alt+h Vai a contenuto di: D. Lgs. In una lunga intervista in onda durante il programma... Fino a domenica 27 dicembre, sarà possibile... Il nuovo personaggio del Presepe 2020 è l’infermiera,... Il Governo ha previsto un contributo a fondo perduto... Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Natale... Introdotta dal cosiddetto ‘Decreto Agosto’,... Informiamo che gli uffici del Sistema Confartigianato... A fronte dell’attuale emergenza sanitaria San.Arti.... La foto del cartolibraio, del macellaio, del parrucchiere... Indicazioni_alle_aziende_della_Prefettura_di_Ravenna.pdf, Fac_simile_comunicazione_Prefettura_Ravenna.pdf. 2, comma 12) è prevista una nuova ipotesi di comunicazione preventiva al Prefetto cui sono tenute le sole attività produttive sospese che debbano procedere a spedizione verso terzi di merci giacenti in magazzino o ricevere in magazzino beni e forniture, nonché laddove sia necessario l'accesso ai locali aziendali di personale dipendente o terzi delegati per lo svolgimento di attività di vigilanza, conservative e di manutenzione, gestione dei pagamenti, attività di pulizia e sanificazione . Nella comunicazione dovranno essere indicati esaustivamente tutti i dati e le informazioni necessari a valutare la posizione della propria attività (il codice ateco della ditta istante, i nomi di tutte le imprese beneficiarie autorizzate per la cui continuità di filiera si attesta funzionale la propria attività, i codici ateco delle ditte beneficiarie, ecc.). 2 (comma 1) del nuovo DPCM sospende le attività ad eccezione di quelle indicate nell'allegato 3). il modello di comunicazione da inviare al Prefetto (indirizzo pec riportato in fondo ai modelli) che le attività sospese possono utilizzare per la prosecuzione delle attività funzionali alle filiere escluse dalla sospensione (quelle elencate nell' allegato 1) e per le attività … • Per le attività consentite, i cui codici ATECO rientrano nell’Allegato 3, non è necessario compiere alcun adempimento formale. TUTTI GLI AGGIORNAMENTI E LE INFORMAZIONI UTILI, Una sezione del sito interamente dedicata all'emergenza Covid-19: tutte le normative di riferimento, dai Decreti nazionali a quelli della Regione Emilia Romagna, il Protocollo sulle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, la cartellonistica per le aziende, il modulo di autocertificazione per gli spostamenti e la cronologia completa di tutte le notizie pubblicate sull'argomento: QUI, Utilizziamo cookie tecnici e analitici e, previa manifestazione del consenso, cookie di profilazione di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. In entrambi i casi il legale rappresentante le aziende dovrà inviare una comunicazione al Prefetto dove dichiari che rientra in uno dei 2 casi indicati. 17, oggi consentiti), ATECO 42 Ingegneria civile (tra le esclusioni previste non compare più il codice ateco 42.91, oggi consentito), ATECO 46.49.1 Commercio all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria, ATECO 46.75.01 Commercio all'ingrosso di fertilizzanti e di altri prodotti chimici per l'agricoltura, ATECO 81.3 Cura e manutenzione del paesaggio, con esclusione delle attività di realizzazione, ATECO 82.20 è stata riformulata la descrizione delle attività di call center consentite, ATECO 99 Organizzazioni e organismi extraterritoriali. redazione@costozero.it, Costozero - Testata giornalistica registrata In particolare, si affronta il tema che ha fatto più discutere, quello della comunicazione al Prefetto e del cosidetto silenzio-assenso. Reg. Confcommercio Campania | Modello di comunicazione da inoltrare al Prefetto per accesso ai locali dell’attività Modello di comunicazione da inoltrare al Prefetto per accesso ai locali dell’attività • Napoli Via Medina, 40 - Napoli Tel. Le comunicazioni rese ai sensi dell'art 2, comma 8, devono essere inviate una sola volta per l'intero periodo, esclusivamente Queste attività sono legittimamente esercitate sulla base della comunicazione resa; non è necessario, pertanto, attendere un riscontro espresso del Prefetto. f) dell'Ordinanza del Presidente della Regione Emilia-Romagna in data 1l aprile 2020 (che ripropone, dal 14 aprile al 3 maggio 2020 , le misure di contenimento già previste dall'Ordinanza del Ministero della Salute di intesa Presidente della Regione Emilia-Romagna, in data 3 aprile 2020) . Per effetto di tale soppressione, la citata disposizione - inizialmente prevista per alcuni specifici ambiti territoriali ed estesa all'intero territorio nazionale dall'art. COMUNICAZIONI ALLA PREFETTURA. Nel nuovo DPCM del l0 aprile (art. 2, comma 5), la possibilità di proseguire l'attività per le ditte che: - erogano servizi di pubblica utilità e i servizi essenziali di cui alla legge 12 giugno 1990, n. 146; - esercitano produzione, trasporto, commercializzazione e consegna di farmaci, tecnologia sanitaria e dispositivi medico-chirurgici; - esercitano produzione, trasporto , commercializzazione e consegna di prodotti agricoli e prodotti alimentari; Resta, altresì, consentita ogni attività funzionale all 'emergenza. 1 del DPCM del 22/03/2020 l’attività svolta è da considerarsi di pubblica utilità in quanto vengono erogati servizi essenziali di cui 2 contempli, come già previsto nel precedente decreto del 22 marzo, la possibilità che l'elenco dei codici ateco autorizzati sia successivamente modificato con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico (comma 1), stabilendo, altresì, l'obbligo per le imprese che dovessero eventualmente trovarsi a essere sospese in seguito a tale modifica, di completare le attività necessarie alla sospensione entro tre giorni dalla sua entrata in vigore (comma 1l). In particolare, l'art. Pertanto, le ditte operanti nei settori di cui sopra non sono più soggette ad espresso provvedimento autorizzativo, ma possono continuare ad esercitare la propria attività, previa comunicazione al Prefetto territorialmente competente, dal quale riceveranno riscontro soltanto nel caso di adozione di provvedimento di sospensione. d). maggiori informazioni Accetto. Chi è autorizzato a continuare a lavorare deve darne tempestiva comunicazione in Prefettura. Via Madonna di Fatima 194 - 84129 Salerno È da evidenziare, inoltre, come il medesimo art. L'allegato riporta (ampliandolo rispetto al precedente) l’elenco dei CODICI ATECO delle, ATTIVITÀ PRODUTTIVE INDUSTRIALI E COMMERCIALI CONSENTITE. Per facilitare le comunicazioni, sono stati predisposti i tre format qui linkabili (comunicazione aziende filiera lettera D, aziende ciclo continuo lettera G e aziende filiera lettera D aziende aerospazio_lett H) che le imprese potranno utilizzare allo scopo. il nuovo modello di comunicazione da inviare al Prefetto (indirizzo pec riportato in fondo ai modelli) che le attività sospese possono utilizzare per la prosecuzione delle attività funzionali alle filiere escluse dalla sospensione (quelle elencate nell' allegato 1) e per le attività … Per quanto concerne le attività alla Lettera g), il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga non sussistano le condizioni di cui sopra. La Prefettura di Ravenna ricorda, infine, che per le attività produttive industriali e commerciali non sospese permane l 'obbligo di rispettare i contenuti del protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 14 marzo 2020 fra il Governo e le parti sociali (art. Laddove una ditta - che abbia già inoltrato comunicazione al Prefetto in vigenza del DPCM del 22 marzo ultimo scorso e successive modificazioni e integrazioni - non veda mutata la propria posizione giuridica in conseguenza delle modifiche introdotte con il nuovo DPCM, si ritiene possa evitare di inoltrare nuova comunicazione al fini della prosecuzione dell'attività. DPCM 22.03.2020, COMUNICAZIONI AL PREFETTO PER PROSECUZIONE ATTIVITÀ, PROCEDURA E MODELLI, DPCM 22 marzo, l’elenco delle attività produttive essenziali, #CuraItalia, incentivi per sostenere la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di DPI. Il nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, emanato domenica 22 marzo, dispone nuove misure sulle attività produttive industriali e commerciali. 14.04.20: NUOVO FAC-SIMILE PER LA COMUNICAZIONE AL PREFETTO DI CONTINUAZIONE ATTIVITA' - news - News. www.italiaoggi.it www.confindustria.sa.it Il Prefetto può sospendere le attività oggetto di comunicazione qualora ritenga che non sussistano i … l’attività svolta è strettamente funzionale ad assicurare la continuità delle filiere relative alle attività non soggette a sospensione di cui all’allegato nr. di Salerno n. 677 del 22/10/1987 Tweets di @Costozeroit COME PROCEDERE PER LE TRE CASISTICHE LETTERE D, G e H: Comunicazione al Prefetto di Salerno a cura del legale rappresentante da inviare alla casella di posta elettronica certificata gabinetto.prefsa@pec.interno.it indicando nell’oggetto “DPCM 22 marzo 2020 — Comunicazione attività”, completa delle informazioni richieste. Restano sempre consentite le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l’attività produttiva, dalla cui interruzione derivi un grave pregiudizio all’impianto stesso o un pericolo di incidenti. 081 7979111 / 081 5514187 Va inoltrata comunicazione al Prefetto della Provincia in cui è ubicata l’attività produttiva. Industria dell'aerospazio e della difesa, nonché le altre attività di rilevanza strategica per l'economia nazionale. 1, lettera g) ... DPCM 11.3.2020 (ad esempio, negozi di alimentari, farmacie, ecc. – lettera h): per le industrie dell’aerospazio e della difesa nonché delle altre attività di rilevanza strategica per l’economia nazionale, previa autorizzazione del Prefetto. Il DPCM 22 marzo 2020 dispone nuove misure sulle attività produttive e commerciali, si fornisce in allegato un fac-simile della comunicazione da inviare (da PEC a PEC) alla Prefettura dove ha sede l’attività produttiva/commerciale per poter proseguire nella propria attività laddove previsto dall’art. Coronavirus - Modelli per la comunicazione al Prefetto - Gentile cliente, il Decreto del Presidente del Consiglio del 22 marzo 2020 prevede che per la prosecuzione di tutte le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all'allegato 1 vada data comunicazione al Prefetto (vedi "Modello A Filiere" in allegato). e). Accesso ai locali per interventi vari fuori dai casi di cui all'art. 22 MARZO 2020 Si ritiene utile sottolineare che tali ditte, così come quelle aventi codice ateco autorizzato (e unicamente per le attività in esso ricomprese), non devono provvedere ad alcuna comunicazione al Prefetto, potendo esse invece proseguire nelle loro attività per espressa disposizione normativa. (art. In relazione a quanto prescritto dal DPCM 22.03.20, la Prefettura di Salerno ha emanato il COMUNICATO STAMPA  contenente le indicazioni per le comunicazioni relative alla prosecuzione delle attività di cui alle lettere D (attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere dei settori di cui all’allegato 1 del medesimo DPCM, dei servizi di pubblica utilità e dei servizi essenziali), G (impianti a ciclo produttivo con grave pregiudizio o pericolo di incidenti derivanti dall’interruzione dell’attività) e H (industria dell’aerospazio e delle difesa, nonché delle altre attività aventi rilevanza strategica nazionale) del Decreto emanato ieri. Laddove possibile, la ditta potrà inviare un'unica comunicazione con l'indicazione della durata o frequenza periodica dell'intervento. I codici ateco aggiunti o modificati, rispetto all’elenco del Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico in data 25 marzo 2020, sono i seguenti: ATECO 2 Silvicoltura ed utilizzo aree forestali, ATECO 16 Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio, ATECO 25.73.1 Fabbricazione di utensileria ad azionamento manuale, parti intercambiabili per macchine utensili, ATECO 26.1 Fabbricazione di componenti elettronici e schede elettroniche, ATECO 26.2 Fabbricazione di computer e unità periferiche, ATECO 33 Riparazione e manutenzione installazione di macchine e apparecchiature (tra le esclusioni previste non compaiono più i codici ateco 33.16 e 33. Il medesimo meccanismo "comunicazione preventiva della ditta - provvedimento prefettizio solo in caso di sospensione" è previsto (art.2, comma 6) anche nell'ipotesi di attività con impianti a ciclo continuo, le quali possono proseguire solo laddove dalla loro interruzione possa derivare un grave pregiudizio all'impianto o pericolo di incidenti, fatta salva, in ogni caso, la riconducibilità dell'attività sotto le altre ipotesi di legge (es. 1, comma 1 del D.P.C.M. DPCM 22 marzo 2020 – Comunicazione attività al Prefetto dell’Aquila. Per le strutture ricettive, comunque denominate, la possibilità di svolgere le attività funzionali al mantenimento in esercizio degli impianti tecnologici che necessitano di controlli costanti o periodici, nonché quelle legate a esigenze di manutenzione, è prevista nello specifico dall'art.l, lett. Oltre alle aziende che restano apertenonostante lo stop all’attività per l’emergenza Coronavirus, elencate nell’ultima comunicazione ministeriale, ci sono alcuni tipi di aziende che possono comunicare al prefetto l’intenzione continuare la produzione. L’evoluzione strategica e tecnologica di Wade World Network, Antonio Ferraioli designato candidato Presidente di Confindustria Salerno, Prestiti per i dipendenti pubblici: la cessione del quinto, Banca Campania Centro, il futuro viene da lontano. 2 o presso i locali delle attività disciplinate dall'articolo 1 (commercio al dettaglio, servizi di ristorazione, esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, servizi alla persona, etc.). Anche in considerazione degli interrogativi emersi tra gli operatori del settore, interessati, per un verso, alla conservazione dei propri esercizi, per l'altro al pieno rispetto della normativa emergenziale, si ritiene di fornire alcune indicazioni per il caso in cui necessiti effettuare degli interventi - come meglio precisati nel prosieguo presso le attività produttive industriali e commerciali autorizzate ai sensi dell'art. Fino all’adozione dei provvedimenti di sospensione dell’attività essa è legittimamente esercitata sulla base della dichiarazione resa. www.inail.it, Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Spedizione verso terzi di merci giacenti o ricezione in magazzino di beni e forniture - Accesso per interventi vari. 1, lettera d) MODELLO PER COMUNICAZIONE AL PREFETTO (Art. ... occorre effettuare preliminarmente una comunicazione al prefetto territorialmente competente. Laddove una ditta che abbia già inoltrato la comunicazione al Prefetto in vigenza dei DPCM precedenti, e non veda mutata la propria posizione giuridica in conseguenza delle novità introdotte con il nuovo DPCM 10 aprile 2020, può evitare di inoltrare una nuova comunicazione. La Prefettura di Ravenna ha fornito nuove indicazioni sugli adempimenti delle aziende in seguito all'entrata in vigore del DPCM 10 aprile 2020. Tel. Comunicazioni al Prefetto per Attività Industriali e Commerciali 23/03/2020 / in News / da CimaService. www.ilsole24ore.com → Istruzioni deposito pratiche → Covid-19: modello per comunicare alle Prefetture la richiesta di continuazione dell'attività Servizi … La Prefettura di Ravenna ha fornito nuove indicazioni sugli adempimenti delle aziende in seguito all'entrata in vigore del DPCM 10 aprile 2020. ... (se rientrante tra quelli autorizzati alla continuazione dell'attività); informazioni sulle procedure per comunicare alla Prefettura. Per queste attività, laddove causa esigenze sopravvenute o impreviste vi sia necessità di raggiungere la sede dell'esercizio per interventi indifferibili (lavori di messa in sicurezza, anche in cantiere - attività funzionali al mantenimento in esercizio degli impianti attività di vigilanza manutenzione), si ritiene consentito l 'accesso in lo co del personale preposto nel rispetto delle misure precauzionali previste per il contenimento del rischio contagio da covid-19 e possibilmente con il coinvolgimento di un numero di persone limitato al necessario.