“Come affermato da Papa Francesco all’Angelus di domenica 22 marzo 2020, in questo tempo di emergenza per l’umanità il Santo Padre Francesco invita i cattolici di tutto il mondo a unirsi spiritualmente in preghiera con lui oggi, venerdì 27 marzo alle ore 18.00. Dalle ore 18:00 il Santo Padre si affaccerà in una Piazza San Pietro deserta: tanta curiosità da parte dei fedeli nel sentire il Papa in uno dei giorni più difficili della storia recente della nostra … Clicca e guarda il video. Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Il Papa ha invitato i cattolici di tutto il mondo a ROMA – La preghiera e la benedizione ‘Urbi et orbi’ di … Il Signore si risveglia per risvegliare e ravvivare la nostra fede pasquale. Non manca un perentorio monito all’Unione Europea: “Sono indispensabili ulteriori iniziative comuni, superando vecchi schemi ormai fuori dalla realtà delle drammatiche condizioni in cui si trova il nostro Continente. marzo 27, 2020 Appuntamento cattolico mondiale di preghiera per la fine della pandemia. In mezzo all’isolamento nel quale stiamo patendo la mancanza degli affetti e degli incontri, sperimentando la mancanza di tante cose, ascoltiamo ancora una volta l’annuncio che ci salva: è risorto e vive accanto a noi. La solidarietà non è soltanto richiesta dai valori dell’Unione ma è anche nel comune interesse”. 2. Non avete ancora fede?» (v. 40). “Signore, non lasciarci in balia della Ecco perchè. Con la tempesta, è caduto il trucco di quegli stereotipi con cui mascheravamo i nostri “ego” sempre preoccupati della propria immagine; ed è rimasta scoperta, ancora una volta, quella (benedetta) appartenenza comune alla quale non possiamo sottrarci: l’appartenenza come fratelli. Il live e la diretta video della Benedizione Urbi et Orbi con Papa Francesco nella giornata di oggi venerdì 27 marzo 2020. WhatsApp. Twitter. Il Signore ci interpella e, in mezzo alla nostra tempesta, ci invita a risvegliare e attivare la solidarietà e la speranza capaci di dare solidità, sostegno e significato a queste ore in cui tutto sembra naufragare. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono … Don Andrea Mardegan ha scritto questa meditazione di commento alla benedizione Urbi et Orbi di papa Francesco. La Benedizione con il Santissimo Sacramento viene normalmente data al termine dell’adora… Il venerdì di Quaresima del 27 marzo, alle 18, Papa Francesco impartirà la benedizione “Urbi et Orbi” per i fedeli di tutto il mondo. Ma vediamo come lo invocano: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?» (v. 38). accompagneranno la memoria collettiva per lungo tempo. Martina Di Cesare - January 4, 2021 ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42. È la vita dello Spirito capace di riscattare, di valorizzare e di mostrare come le nostre vite sono tessute e sostenute da persone comuni – solitamente dimenticate – che non compaiono nei titoli dei giornali e delle riviste né nelle grandi passerelle dell’ultimo show ma, senza dubbio, stanno scrivendo oggi gli avvenimenti decisivi della nostra storia: medici, infermiere e infermieri, addetti dei supermercati, addetti alle pulizie, badanti, trasportatori, forze dell’ordine, volontari, sacerdoti, religiose e tanti ma tanti altri che hanno compreso che nessuno si salva da solo. È facile ritrovarci in questo racconto. Cosa ha detto Papa Francesco oggi 27 marzo 2020 in Piazza San Pietro prima della benedizione Urbi et Orbi. Preghiera, Benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco e Indulgenza Plenaria per far terminare la pandemia coronavirus: il dono della Chiesa all'umanità. Il 27 marzo 2020 rimarrà nella memoria: dalla benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco al discorso a reti unificate di Mattarella. 27 marzo: preghiera da San Pietro e benedizione Urbi et Orbi 22 Marzo 2020 26 Marzo 2020 upterpas Al termine dell’Angelus trasmetto in diretta streaming dalla Biblioteca apostolica vaticana, Papa Francesco; preghiera; Coronavirus; Il Crocifisso bagnato dalle lacrime del Cielo, il Papa solo nella piazza vuota . «Perché avete paura? In che cosa consiste la mancanza di fede dei discepoli, che si contrappone alla fiducia di Gesù? un bagliore squarcia il cielo grigio. Commento alla benedizione Urbi et Orbi del 27 marzo 2020. Così inizia il Vangelo che abbiamo ascoltato. plenaria. Consegniamogli le nostre paure, perché Lui le vinca. Da settimane sembra che sia scesa la sera. Facebook. In prossimità del cancello centrale della Basilica Vaticana saranno collocati l’immagine della Salus Populi Romani e il Crocifisso di San Marcello. Benedizione Urbi et Orbi domani 27 marzo 2020 Il forte momento di preghiera del Papa, con la Benedizione eucaristica “Urbi et Orbi”, come opportunità per vivere con fede e speranza questo tempo di prova per tutta l’umanità e per tutti i bocchiglieresi in questo momento così difficile. Raffaella Piras. Ed WhatsApp. 27 marzo 2020: la benedizione ‘Urbi et Orbi’ che rimarrà impressa nella storia. Il Papa che … Avrà scosso anche Gesù. Un momento di grazia straordinario che concede un’opportunità di vivere con fede e speranza questo tempo di sofferenza e paura. Preghiera e la benedizione ‘Urbi et orbi’ di Papa Francesco il 27 marzo. La preghiera e il servizio silenzioso: sono le nostre armi vincenti. “Eh Giovanni, non vado dal barbiere neanche io” – dice, sistemandosi un ciuffo ribelle, suscitando tenerezza e dando un’immagine di sé ancora più umana e simile ad ogni altro italiano alle prese con rinunce e restrizioni. Non è il tempo del tuo giudizio, ma del nostro giudizio: il tempo di scegliere che cosa conta e che cosa passa, di separare ciò che è necessario da ciò che non lo è. È il tempo di reimpostare la rotta della vita verso di Te, Signore, e verso gli altri. ORE 18 Il Papa presiede un momento di preghiera sul sagrato di piazza San Pietro, vuoto di fedeli, con la speciale benedizione Urbi et Orbi. Abbracciare la sua croce significa trovare il coraggio di abbracciare tutte le contrarietà del tempo presente, abbandonando per un momento il nostro affanno di onnipotenza e di possesso per dare spazio alla creatività che solo lo Spirito è capace di suscitare. Nella sua croce siamo stati salvati per accogliere la speranza e lasciare che sia essa a rafforzare e sostenere tutte le misure e le strade possibili che ci possono aiutare a custodirci e custodire. attraversato, arriva nello stesso giorno, trasformandolo in una data storica da Ci siamo trovati impauriti e smarriti. E possiamo guardare a tanti compagni di viaggio esemplari, che, nella paura, hanno reagito donando la propria vita. Stasera ore 18. L’ansia del bollettino della Protezione Dal Sagrato della Basilica di San Pietro Momento di Preghiera e Benedizione Urbi et Orbi presieduti da Papa Francesco condizione dell’intero Pianeta. "Ascolteremo la Parola di Dio, eleveremo la nostra … Davanti alla sofferenza, dove si misura il vero sviluppo dei nostri popoli, scopriamo e sperimentiamo la preghiera sacerdotale di Gesù: «che tutti siano una cosa sola» (Gv 17,21). Però Tu, Signore, non lasciarci in balia della tempesta. Ci dimostra come abbiamo lasciato addormentato e abbandonato ciò che alimenta, sostiene e dà forza alla nostra vita e alla nostra comunità. tanti punti di vista, l’implorazione di Papa Francesco. By. Redazione - 26 Marzo 2020. Lo fa con un discorso a reti unificate, caratterizzato da parole molto coinvolgenti. Le parole del Pontefice Ripeti ancora: «Voi non abbiate paura» (Mt 28,5). Facebook. Signore, la tua Parola stasera ci colpisce e ci riguarda, tutti. La preghiera del Santo Padre potrà essere seguita in diretta tramite i … civile che, inesorabile, elenca il numero di morti e di contagiati della “Stiamo vivendo una pagina triste della nostra storia – dice il Presidente. Quante persone pregano, offrono e intercedono per il bene di tutti. Dio di liberare la popolazione mondiale messa a durissima prova da un nemico La Benedizione di Papa Francesco del 27 marzo alle ore 18 è un atto unico nella storia, senza precedenti. Viviana Gaudino 27 Marzo 2020. Quello che risulta difficile è capire l’atteggiamento di Gesù. Il 27 marzo 2020 Papa Francesco ha dato, con il Santissimo Sacramento, la Benedizione “Urbi et Orbi”: l’evento è stato trasmesso dalle 18 in diretta mondovisione. Cari fratelli e sorelle, da questo luogo, che racconta la fede rocciosa di Pietro, stasera vorrei affidarvi tutti al Signore, per l’intercessione della Madonna, salute del suo popolo, stella del mare in tempesta. Pinterest. subdolo e invisibile, fa sentire credenti e non credenti un po’ meno soli, e i tempesta” – e ancora – “Su questa barca ci siamo tutti.”. Fitte tenebre si … Email. Perché questa è la forza di Dio: volgere al bene tutto quello che ci capita, anche le cose brutte. 27 MARZO 2020 . Invitiamo Gesù nelle barche delle nostre vite. Mentre i discepoli sono naturalmente allarmati e disperati, Egli sta a poppa, proprio nella parte della barca che per prima va a fondo. La tempesta smaschera la nostra vulnerabilità e lascia scoperte quelle false e superflue sicurezze con cui abbiamo costruito le nostre agende, i nostri progetti, le nostre abitudini e priorità. Il 27 marzo 2020 rimarrà nella memoria: la benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco in una San Pietro deserta Città del Vaticano deserta, con la pioggia battente, l’unico rumore a fare da eco all’assordante grido della preghiera del Papa. In queste lunghe settimane di quarantena, le giornate trascorrono Linkedin. In questa Quaresima risuona il tuo appello urgente: “Convertitevi”, «ritornate a me con tutto il cuore» (Gl 2,12). - P.IVA 02639070909. Abbracciare il Signore per abbracciare la speranza: ecco la forza della fede, che libera dalla paura e dà speranza. Era il 27 marzo 2020 e in una San Pietro vuota Papa Francesco sta pregando per la fine della pandemia: … Ma il Vaticano non Non avete ancora fede?». La tempesta pone allo scoperto tutti i propositi di “imballare” e dimenticare ciò che ha nutrito l’anima dei nostri popoli; tutti quei tentativi di anestetizzare con abitudini apparentemente “salvatrici”, incapaci di fare appello alle nostre radici e di evocare la memoria dei nostri anziani, privandoci così dell’immunità necessaria per far fronte all’avversità. 27 Marzo 2020. Dalla Basilica 0. Il racconto della giornata di venerdì 27 marzo 2020, attraverso le notizie principali del giornale radio delle 19.30, dall’analisi dei dati dell’epidemia di Vittorio Agnoletto al discorso di Sergio Mattarella alla Nazione. Memorabile anche il fuorionda di Mattarella inviato alle televisioni per errore, dove si rivolge probabilmente al suo portavoce. La situazione a Genova e in Liguria e … Notizie 27 Marzo 2020. Egli porta il sereno nelle nostre tempeste, perché con Dio la vita non muore mai. Ci chiedi di non avere paura. Ma la nostra fede è debole e siamo timorosi. vuota di Piazza San Pietro, in Vaticano, solo e sotto la pioggia, il Pontefice Parroco 27 Marzo 2020 19:30 Il Papa prega per la fine della pandemia: Signore, non lasciarci in balia della tempesta. Quanta gente esercita ogni giorno pazienza e infonde speranza, avendo cura di non seminare panico ma corresponsabilità. Eventi in Molise di venerdì 27 marzo 2020: si potrà seguire da casa la preghiera e benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco. Il punto sulla fornitura di mascherine in Italia e sulla didattica online. Urbi et Orbi nel linguaggio comune. Annulla . lentamente, una uguale all’altra. si è espresso. Quanti padri, madri, nonni e nonne, insegnanti mostrano ai nostri bambini, con gesti piccoli e quotidiani, come affrontare e attraversare una crisi riadattando abitudini, alzando gli sguardi e stimolando la preghiera. Che non è tanto credere che Tu esista, ma venire a Te e fidarsi di Te. «Perché avete paura? Come mai non sono ancora stati ritrovati dinosauri “made” in Sardegna? 27 marzo 2020, 18h • Adorazione e Benedizione “Urbi et Orbi” in mondovisione: Gesù è con noi… in tempi di coronavirus Si sono conclusi i 60 minuti in mondovisione promessi dalla Santa Sede : la lettura della Parola di Dio con commento, l’ Adorazione del Santissimo Sacramento e la Benedizione Eucaristica “Urbi et Orbi” con … Da settimane sembra che sia scesa la sera. Tra di noi, nelle nostre famiglie, una delle cose che fa più male è quando ci sentiamo dire: “Non t’importa di me?”. Immagini uniche, in un’atmosfera di sofferenza e preoccupazione, che La ... ha detto prima dell’adorazione del Santissimo Sacramento e della Benedizione Urbi et Orbi, alla quale è stata annessa la possibilità di ricevere l’indulgenza plenaria. Nel linguaggio quotidiano Urbi et Orbi può … Come quei discepoli, che parlano a una sola voce e nell’angoscia dicono: «Siamo perduti» (v. 38), così anche noi ci siamo accorti che non possiamo andare avanti ciascuno per conto suo, ma solo insieme. In evidenza. Cerchiamo di comprendere. Ma è proprio in questi momenti così duri E che cosa fa? La pizza fatta in casa diventa business, Icity Rank 2020: Cagliari al nono posto nella classifica delle città più digitali, Il vertical video “Black Tank” di Alberto Basaluzzo premiato come idea più originale al Digital Media Fest 2020, “Makeathon”: il Team Oribelt di Iglesias si aggiudica la sfida di making, Free Patrick Zaki: l’8 febbraio una maratona musicale per chiedere la liberazione dello studente egiziano, Sassari, inaugurata la nuova terapia intensiva Covid da 30 posti. «Venuta la sera» (Mc 4,35). Come i discepoli sperimenteremo che, con Lui a bordo, non si fa naufragio. Le frasi più toccanti della preghiera di Papa Francesco qui. invita tutti i fedeli del mondo ad unirsi a lui nella preghiera invocando la In questo nostro mondo, che Tu ami più di noi, siamo andati avanti a tutta velocità, sentendoci forti e capaci in tutto. 06 Gennaio 2021: «GESÙ LUCE PER … popoli della Terra tutti più vicini e uniti nell’affrontare questa minaccia E noi, insieme a Pietro, “gettiamo in Te ogni preoccupazione, perché Tu hai cura di noi” (cfr 1 Pt 5,7). Title Next Video. 30 Marzo 2020. Usa espressioni molto toccanti Bergoglio, che bene descrivono la Infatti, una volta invocato, salva i suoi discepoli sfiduciati. fine della pandemia e impartendo la benedizione ‘Urbi et Orbi’ con l’indulgenza Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città; si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante, che paralizza ogni cosa al suo passaggio: si sente nell’aria, si avverte nei gesti, lo dicono gli sguardi. Riproduzione riservata, This error message is only visible to WordPress admins, Meteo: allerta di criticità elevata (allerta rossa) per rischio idrogeologico sulla Sardegna meridionale e orientale, Cagliari, il 27 gennaio nel quartiere Castello “Se la Memoria è ancora in pigiama”, Cinque Supereroi per la campagna di sensibilizzazione al vaccino anti Covid-19 di Acli Sardegna, Brutta ripartenza per la Raimond Sassari che cade 34-26 sul campo del Brixen. comune. Non stupiscono gli ascolti della benedizione straordinaria Urbi et Orbi di Papa Francesco dal Sagrato di una Piazza San Pietro deserta in onda ieri, venerdì 27 marzo 2020. Da questo colonnato che abbraccia Roma e il mondo scenda su di voi, come un abbraccio consolante, la benedizione di Dio. Così inizia il Vangelo che abbiamo ascoltato. Stefania Falasca venerdì 27 marzo 2020 . In queste lunghe settimane di quarantena, le giornate trascorrono lentamente, una uguale all’altra. La preghiera e la benedizione 'Urbi et orbi' di Papa Francesco, in questo tempo d'emergenza per il coronavirus, in diretta su Tv2000 (canale 28 e 157 Sky) venerdì 27 marzo ore 18. I momenti più toccanti della preghiera e della benedizione Urbi et Orbi di Papa Francesco nell'emergenza coronavirus: 27 marzo 2020, Roma. Un’occasione di incontro spirituale che Rai1 proporrà in diretta a partire … 27/03/2020 - Eleonora Redazione Se ti stai chiedendo dove poter riascoltare la preghiera di Papa Francesco e l’indulgenza plenaria in occasione dell’emergenza Coronavirus, … Italia & Mondo. CAMPOBASSO – Venerdì 27 marzo la nostra rassegna sugli eventi in Molise si proietta a quelli futuri visto che l’emergenza Coronavirus e le stringenti norme che vietano le manifestazioni hanno portato … Non avete ancora fede?». Testi di vita cristiana 31/03/2020. ecco allora che, in uno dei momenti più bui che il mondo abbia mai “È apparsa la Madonna” – giurano i fedeli. 1 min di lettura . Da. Il Pontefice pregherà davanti ad una … Abbiamo un’ancora: nella sua croce siamo stati salvati. L’ansia del bollettino della Protezione … Avidi di guadagno, ci siamo lasciati assorbire dalle cose e frastornare dalla fretta. Diretta su Tv2000 (canale 28) In streaming sul canale Youtube di Vatican News E su molti altri canali di comunicazione radio, tivù, internet che stasera si collegheranno. Il papà concederà L’Indulgenza plenaria a distanza alle 18 dal sagrato della Basilica di San Pietro, davanti ad una Piazza San Pietro completamente vuota, visto l’emergenza … È la forza operante dello Spirito riversata e plasmata in coraggiose e generose dedizioni. Essi non avevano smesso di credere in Lui, infatti lo invocano. facebook; twitter; whatsapp; print; email; epub; kindle ©ï¸ Vatican Media / CNA. BENEDIZIONE "URBI ET ORBI"DEL SANTO PADRE FRANCESCO, MOMENTO STRAORDINARIO DI PREGHIERAIN TEMPO DI EPIDEMIA, Sagrato della Basilica di San PietroVenerdì, 27 marzo 2020. Pinterest. Twitter. Facebook. Perché a nessuno più che a Lui importa di noi. Un evento sicuramente straordinario, in un periodo particolare, dove il mondo è in ginocchio per la pandemia. Ma la situazione non è drammatica solo in Italia. Da settimane sembra che sia scesa la sera. Benedizione "Urbi et Orbi". Papa Francesco la benedizione Urbi et Orbi, oggi 27 marzo: un fatto storico. Twitter. «Perché avete paura? Papa Francesco, in preghiera oggi, 27 marzo, per la Benedizione Urbi et Orbi. Non siamo autosufficienti, da soli; da soli affondiamo: abbiamo bisogno del Signore come gli antichi naviganti delle stelle. La benedizione “urbi et orbi” di Papa Francesco in diretta su Rai1. Non avete ancora fede?». WhatsApp. Leggi tutto cliccando sul link sotto: … effetti, attanagliano la popolazione. Così inizia il Vangelo che abbiamo ascoltato. Non spegniamo la fiammella smorta (cfr Is 42,3), che mai si ammala, e lasciamo che riaccenda la speranza. – “Abbiamo visto immagini che sarà impossibile dimenticare. Alcuni territori e, in particolare, la generazione più anziana, stanno pagando un prezzo altissimo”. Sagrato della Basilica di San Pietro Venerdì, 27 marzo 2020 «Venuta la sera» (Mc 4,35). PAPA. MOMENTO STRAORDINARIO DI PREGHIERA IN TEMPO DI EPIDEMIA . giornata, e la crisi economica che ormai inizia a far sentire tutti i suoi Signore, ci rivolgi un appello, un appello alla fede. Abbiamo proseguito imperterriti, pensando di rimanere sempre sani in un mondo malato. Immagini, segni e parole della preghiera per il mondo che Francesco ha voluto celebrare per … Venerdì 27 marzo, nel giorno in cui il Paese registra il più alto numero di vittime dall’inizio dell’emergenza, dopo il sensibile calo dei giorni immediatamente precedenti che aveva fatto sperare che il picco fosse ormai stato raggiunto, il Presidente Mattarella decide di intervenire per far sentire la propria vicinanza alla Nazione. Abbiamo una speranza: nella sua croce siamo stati risanati e abbracciati affinché niente e nessuno ci separi dal suo amore redentore. Il Signore ci interpella dalla sua croce a ritrovare la vita che ci attende, a guardare verso coloro che ci reclamano, a rafforzare, riconoscere e incentivare la grazia che ci abita. 2020.03.27 Preghiera in Piazza San Pietro con Benedizione Urbi et Orbi (Vatican Media) Editoriale. Significa trovare il coraggio di aprire spazi dove tutti possano sentirsi chiamati e permettere nuove forme di ospitalità, di fraternità, di solidarietà. Quando poi viene svegliato, dopo aver calmato il vento e le acque, si rivolge ai discepoli in tono di rimprovero: «Perché avete paura? Papa Francesco PREGHIERA E BENEDIZIONE “URBI ET ORBI” 27 MARZO 2020 EMERGENZA COVID-19 Omelia di papa Francesco «Venuta la sera» (Mc 4,35). La preghiera a In diretta su Tv2000 alle ore 18 un momento di preghiera in questo periodo di emergenza su invito del Santo Padre . BENEDIZIONE "URBI ET ORBI" DEL SANTO PADRE FRANCESCO. Non ci siamo fermati davanti ai tuoi richiami, non ci siamo ridestati di fronte a guerre e ingiustizie planetarie, non abbiamo ascoltato il grido dei poveri, e del nostro pianeta gravemente malato. VENERDI' 27 MARZO 2020. Abbiamo un timone: nella sua croce siamo stati riscattati. «Perché avete paura? Condividi questo articolo: b; a; j; Chiunque abbia visto quella … Il Capo dello Stato infine ci tiene a ringraziare tutte le persone in prima linea nella lotta contro il virus: “A quanti, in ogni modo e in ogni ruolo, sono impegnati su questo fronte giorno per giorno”. hanno superato tutti per numero di contagi, la Spagna è al collasso. Mi auguro che tutti comprendano appieno, prima che sia troppo tardi, la gravità della minaccia per l’Europa. Su questa barca… ci siamo tutti. La supplica del Papa: non lasciarci in balìa della tempesta . Gli Stati Uniti © 2020 ESSEACCA S.r.l.s. Leggi la news completa. che l’Italia riscopre i suoi punti di riferimento. Non t’importa: pensano che Gesù si disinteressi di loro, che non si curi di loro. Signore, benedici il mondo, dona salute ai corpi e conforto ai cuori. È una frase che ferisce e scatena tempeste nel cuore. Ora, mentre stiamo in mare agitato, ti imploriamo: “Svegliati Signore!”. Durante il discorso del Papa, Nonostante il trambusto, dorme sereno, fiducioso nel Padre – è l’unica volta in cui nel Vangelo vediamo Gesù che dorme –. L’inizio della fede è saperci bisognosi di salvezza. ROMA – Alle ore 18,00 di venerdì 27 marzo 2020 Papa Francesco I, Jorge Mario Bergoglio presiederà una preghiera dalla Basilica di Sant Pietro. Non avete ancora fede?». Fabrizio “Bibi” Pinna, un travel influencer “nuragico”, Archeoastronomia in Sardegna: orientamenti solstiziali negli edifici cultuali di Serra Orrios e di Sos Nurattolos, Irene Grandi aprirà i concerti del Vasco Non Stop Live Festival del 19 e 20 giugno al Rock in Roma, È uscito “Scale”, il nuovo singolo di Zioda, È online il video di “Crossing the line”, il brano che dà il titolo al nuovo album dei Torrevado, Reface, l’app da milioni di download sceglie i Lost per il suo sbarco italiano, Grazia Deledda, la “voce delle foglie”, Il dentista risponde: l’implantologia dentale per recuperare il sorriso e l’autostima, ReiThera: alla scoperta del vaccino italiano contro il Covid-19 ormai in fase di sperimentazione avanzata, Celebriamo il nuovo anno con i migliori vini sardi secondo Gambero Rosso e la guida 5StarWines, Nuoro: la collezione permanente del Museo MAN si arricchisce di una rara monografia su Salvatore Fancello, “Brev Art – vent’anni di momenti catartici”, il nuovo libro di Flavio Oreglio a vent’anni dall’inaugurazione del Movimento Catartico, Centenario del PCI, i grandi segreti di Botteghe Oscure nel libro ‘Berlinguer e il diavolo’, “The Series Project”, tradizione e innovazione nel progetto fotografico dell’architetto sardo Sara Collu, Il GSD Porto Torres centra la salvezza in Serie A, Basket in carrozzina: stasera il debutto in casa della Dinamo Lab contro Santo Stefano, Basket in carrozzina: Key Estate Porto Torres pronta per il debutto interno nel massimo campionato, The Cornicione.

Liam Payne Slow, José De La Torre Edad, Figlie Di Enzo Tortora, Cartina Emilia Romagna Marche, Indie Game Jolt, Pizzerie Porto Recanati, Fifi Cantante Albanese,